Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Vi proponiamo un approfondimento su un caso trattato dal nostro studio.

Se avete casi simili a questo da trattare per la vostra azienda o relativi a tematiche oggetto della nostra specializzazione siamo a disposizione per risolvere ogni problema

Socio di maggioranza A, ex Presidente del Cda della società Fantasia srl in liquidazione ha posto la domanda allo studio PerImpresa, su come riuscire a distaccare, creando un diaframma di separazione, la vecchia Fantasia srl in liquidazione con i relativi debiti e una NewCo che chiameremo Fantasia2 srl priva di alcuna pregiudiziale derivante dalla vecchia Fantasia Srl in liquidazione. Questo al fine di incrementare le possibilità di chiusura di operazioni straordinarie che il Sig. Socio di maggioranza A sta gestendo.

Elemento rilevante della richiesta è la mancanza di flussi di pagamento in contante dai soci della vecchia Fantasia srl in liquidazione.

Soluzione prospettata Breve premessa.

La trattazione sarà volutamente atecnica per esser meglio comprensibile da ognuno. Si rimane a disposizione in caso di necessità per ulteriori approfondimenti.

La soluzione che sarà prospettata in questo breve articolo è specifica per la richiesta giunta.

Vi sono diversi altri modi di trasferire ramo di azienda o parti di società ad altre società, ma la richiesta è stata di poter disporre di una nuova NewCo Fantasia2 senza esborso di denaro e con dentro gli asset di valore della vecchia Fantasia Srl in liquidazione (principalmente: sito, database, software , convenzioni, business model, credito IVA). In ipotesi anche le perdite pregresse potrebbero essere un asset meritevole di valutazione.

La soluzione che si suggerisce consiste in diverse alternative tra cui: ù

Ipotesi 1 Operazione di conferimento del ramo di azienda Fantasia srl in liquidazione rappresentato da asset di valore positivo (si veda sopra) ad una Newco appositamente costituita con capitale 10.000 euro (versati 2.500). Con il conferimento la NewCo disporrà degli asset di valore positivo di vecchia Fantasia srl in liquidazione lasciando a quest’ultima gli elementi a valore negativo (principalmente debiti). La proprietà della NewCo Fantasia2 sarà 100% Fantasia srl in liquidazione.

Ipotesi 2 Operazione di scissione/spin off di NewCo Fantasia2 a favore dei soci di Fantasia srl in liquidazione. In questo modo i vecchi soci di Fantasia srl in liquidazione avranno ricevuto le quote di partecipazione del capitale sociale di NewCo Fantasia senza pagamenti in contante. ATTENZIONE! Si fa presente che questa seconda fase rappresenta per giurisprudenza costante, una fattispecie distrattiva del patrimonio della vecchia Fantasia srl in liquidazione. In altre parole la sottrazione del patrimonio a Fantasia srl in liquidazione a favore dei soci di Fantasia srl in liquidazione, comporterà probabili conseguenze sanzionatorie in caso non si concluda con successo la liquidazione di Fantasia srl in liquidazione. Diverse le conseguenze, anche penali, a seconda della situazione che si potrebbe verificare durante la liquidazione di vecchia Fantasia srl in liquidazione. Si suggerisce dunque di provvedere per tempo con accordi tra soci al fine della copertura del fabbisogno finanziario di Fantasia srl in liquidazione per il buon esito delle operazioni di liquidazione.

Valutazioni di opportunità

Il conferimento di cui alla fase 1 non sarebbe strettamente necessario, ben potendosi procedere direttamente con una scissione parziale proporzionale , ma si reputa elemento di stabilità, vista anche la procedura di liquidazione in corso, non modificare in una prima fase le garanzie offerte ai creditori e permettere, qualsiasi cosa accada ad Fantasia srl in liquidazione, di poter disporre di una partecipata dotata di buona appetibilità sul mercato per non compromettere anche la parte di valore positiva.

L’interpello antielusivo

Per avere la sicurezza che tali operazioni tra loro correlate non configurino un intento elusivo (ricordando che tutte e due le operazioni saranno in sostanziale neutralità fiscale, mentre la cessione sarebbe in ipotesi fiscalmente imponibile) sarà necessario presentare interpello antielusivo (circa 60 giorni per la risposta).

Termini Temporali

Affinché la scissione possa attuarsi saranno necessari sessanta giorni dall’ultima delle iscrizioni delle delibere assembleari nel registro delle imprese, per permettere ai creditori sociali di opporsi all’operazione straordinaria nel caso in cui ritengano pregiudichi i loro interessi.

Per società non azionarie: termini ridotti a metà

 30 giorni da iscrizione progetto

 30 giorni da deposito atti presso sede

 60 giorni per opposizione dei creditori

Per decisione unanime dei soci: rinuncia ai termini

 30 giorni da iscrizione progetto

 30 giorni da deposito presso sede sociale degli atti

Per stipula atto: esenzione del termine per opposizione dei creditori

 Pagamento creditori

 Consenso creditori

 Deposito somme dovute

 Asseverazione di società di revisione

Profili Fiscali

Vantaggio conferimento

Imposta di registro fissa € 168 (e non a percentuale sul valore come nella vendita diretta del ramo d’azienda) I valori dei singoli asset passeranno in neutralità fiscale, ciò vuol dire che dovranno avere sostanzialmente gli stessi valori che adesso esistono in Fantasia srl in liquidazione. Ciò porta a una situazione molto conveniente per il conferente ma meno conveniente per chi riceve il conferimento perché fiscalmente il valore potenzialmente ammortizzabile sarà inferiore.

Soluzioni alternative (sintesi)

• Conferire il credito dei soci in una NewCo e poi acquistare per tale importo il ramo d’azienda d’interesse compensando le partite contabili. Commento: più veloce, crea probabilmente plusvalenza in Fantasia srl in liquidazione ma dovrebbe essere irrilevante viste le perdite pregresse. Necessario interpello. Pericolo (controllabile) in caso la liquidazione della vecchia Fantasia srl in liquidazione non vada a buon fine e si sfoci in procedure concorsuali.

• Scissione parziale proporzionale. Commento: potenzialmente elusiva. Dimezza i tempi sopra proposti ma aumenta molto il rischio potenziale in caso la procedura di liquidazione non vada a buon fine.

• Scissione parziale (proporzionale o non proporzionale) dei debiti di Fantasia srl in liquidazione. Commento: si tratterebbe di creare una “bad company”. Il vantaggio sarebbe nel poter disporre abbastanza velocemente della vecchia Fantasia in liquidazione priva di debiti disponibile per le operazioni straordinarie. Molti potenziali problemi concernenti la continuità giuridica tra le due società per i nuovi soci entranti.

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy